Festa della mamma

Volto di magnificenza t'orna le tue virtù;
di tutte le mamme, mamma mia sei tu!
Ti vedrò sempre immobile, ferma nella memoria
anche se il tempo gioisce e mi martoria.

Da piccolo tu mi stringevi tra le tue braccia;
oggi sono io che sogno di stringerti tra le mie.
Un sogno che si allontana e si affievolisce
come il tempo tiranno il tuo respiro indebolisce.

Mi hai ricoperto di carezze dolci e care;
il mio volto intatto nei tuoi ricordi vegli.
Tu che sei donna, tu che sei stella del mare!
Tu che sei mia madre e la madre dei miei figli.

Oggi è la tua festa! L'augurio che ti faccio
è senza doni e fiori, basterebbe un solo bacio
e dirti con il cuore, grazie mamma,
per il tuo immenso amore.

| Indietro

Salone Internazionale del Libro - Torino 2007