Esultante amicizia

Mi riappaiono e leggo nei pensieri
Armonici tempi di gioventù insonni,
Ricchi di esultanze e di amici veri
In vasti orizzonti senza inganni.
Ora che il tempo nega e distrugge

Fiori in terra che sorgere vede.
Agitata e ansiosa la libellula fugge
Girando nei ricordi la mente cede.
Ogni notte la luce all'alba nega
Non ci sono che stelle a guardare
E l'amicizia che a te mi lega.

| Indietro