Il volto dell'amicizia

Girovagavo per la strada nostalgica
In cerca di un vecchio ricordo offuscato,
Un silenzio che racconta e giudica
S’attacca alle memorie rassegnato.
E si allontana dall’effimere mestizie
Puro sentimento di placido e giocondo,
Per forgiare indelebili e floridi letizie
Ed il rigoglio del valore antico e profondo.

Torna il passato in braccio ai sorrisi
E gli albori dei giorni scintillanti,
Ruscelli dai riflessi dei nostri visi
Rimboccano del mare le onde festanti.
Al tempo che ha voluto conservare
Nella mia mente il ricordo eloquente,
Ora che ha visto i nostri volti invecchiare
Vezzeggio e mi soddisfo del presente
A che la nostra amicizia continui a volare.

| Indietro